2001: Il grande segno

 

Ente Acquisitore: Museo comunale di Praia a Mare (CS)
Luogo: Piazza della Resistenza - Praia a Mare (CS)
Anno di Cessione: 2001
Titolo: Il grande segno
Materiali usati: Ferro, pietra, terracotta, oro, catrame, alabastrino

Struttura esterna: ferro e plexiglas dim m.280X150X150X8.
Elemento centrale: ferro, pietra e terra cotta dim. Cm.180X18X16

2001-Catalogo - Itinerario artistico religioso-s il-grande-segno-1-s il-grande-segno-2-s il-grande-segno-3-s

 




















Un’opera laica, la memoria del tempo di Salvatore Anelli partecipa al percorso segnato da Irradiazioni con un senso di profonda sacralità: in principio e sempre. Scandendo il tempo, proietta noi spettatori, oltre la storia, in una condizione di arcaici officianti.

Opera a dimensione urbana, dialoga attraverso l’argilla, la pietra, il catrame, il ferro, il policarbonato con il contesto storico e le aree di recente edificazione, con leggerezza e, al tempo stesso, solenne gravità.

Riflessioni di Giuliana De Fazio

 

"Il grande segno" è il titolo dell’installazione che si presenta allo sguardo del visitatore come un simulacro stilizzato a forma di clessidra, da sempre immagine metaforica del tempo che scorre e che trascina con sé un universo di segni intriso di ricordi e pensieri individuali e collettivi. Una simbolizzazione del tempo, resa attraverso l’utilizzo di materiali poveri- ferro, pietra, terra cotta patinata, catrame, gesso- tratti dalla quotidianità e ricomposti in una nuova dimensione a carattere universale.

Sulla punta estrema della colonna è un agglomerato di gesso alabastrino, su cui sono incise a grandi caratteri 4 lettere dell’alfabeto greco che compongono la parola AION "tempo" ma ad un livello più profondo che va al di là dalla comune percezione umana e che nel suo modularsi vive di emozioni e di esperienze profondamente vissute. Un tempo senza tempo, un tempo cristallizzato nell’essenza delle cose.

 Salvatore Anelli



Il grande segno:

..."All’orizzonte della simulazione, non solo il mondo è scomparso, ma anche la questione della sua esistenza non può più essere posta" ...

 J. Baudrillard, Il delitto perfetto, trad. it. di G. Piana, Milano,1966

Cerca

Copyright © 2002 - 2017 Anelli Salvatore - Crediti